in Random Writings

La Sapienza Crew saluta e ringrazia

La Sapienza Crew saluta e ringrazia:


LMS – la facoltà di Lettere – il museo dell’arte classica e la gente random che ha suonato il pianoforte in questi anni – “lo diciamo perché l’ha detto Pietro Bembo, gli spagnoli dicono a mi me gusta” – l’aula di musica al quarto piano – gli Uochi Toki – il terrazzo – l’aula I – Di Donato e il progressive rock – le Mura, il Dal Verme e il Fanfulla – Bobo, i film di Bobo, il Kayak di Bobo, le case di Bobo (Merulana, Prenestina, Casilina) – il Celenza e via Luigi Pirandello – Wardag – Erik Satie – “si dice tennistavolo, non ping pong” – i musei scontati – il pratone e le canne – i CCCP e gli Offlaga Disco Pax – il racconto del viaggio sulla foglia di marijuana – caserma Sani – “cagare alle Aule Blu” – i riscaldamenti per affrontare il lungo inverno – Pier Paolo Pasolini – le Erasmus australiane e polacche – noisefromamerika – Jeremy Lin – San Lorenzo e il Pigneto (è dura) – Tolosa, le francesi, il Nexus 5 rubato e la tizia della Vodafone la mattina presto – i cortei studenteschi e i lacrimogeni – l’asse Grosseto/Terni – l’esame di Linguistica Generale – la stazione di Orte – gli amori fuggenti e a volte non corrisposti – Raymond Queneau – il rettorato – le alluvioni e la neve – i corsi di spagnolo – il Coris – il rap (su tutti il Colle, Kaos One e i Sangue Misto) – la casa di Simone – la Ecrew che come sempre è stata fondamentale – la guardia del parcheggio vicino alla chiesa – Giorgio e Tiziana per tutti i biglietti venduti – il Village – Simon Rogers e il data journalism – l’esame di deontologia e diritto del giornalismo – i letti pieghevoli e i materassi per terra – il tizio in coda dal Dr. Pira – chi ha prestato gli appunti – il caffè al vetro – il bar di Lotito – i notturni – la fotta – Edgard Varese – la Carmeq – la squadra di basket di Soriano nel Cimino – il binario EST – tutti coloro che, pur non essendo stati nominati, rimangono nei nostri pensieri

Leave a comment

Commento